Come compilare il sommario Linkedin, la tua headline efficace

Come scrivere il sommario Linkedin

Cosa scrivere nel sommario di LinkedIn è tra le prime cose da sapere quando parliamo di profilo LinkedIn.

Il sommario di LinkedIn, spesso confuso con la sezione denominata Informazioni (o riepilogo) è in realtà la tua headline, un breve spazio che serve a catturare l’attenzione e a definire la tua identità professionale in poche parole incisive.

Questo articolo ti spiega come sfruttare al meglio questa sezione del profilo LinkedIn, offrendo consigli pratici e strategie efficaci. Parleremo di come selezionare le parole giuste, di come utilizzare questo spazio per mettere in luce le competenze chiave e di come far emergere la tua unicità e professionalità.

Il sommario permette a ciascun utente sulla piattaforma di spiegare in poche parole di cosa si occupa nella propria vita lavorativa. Si tratta della prima sezione che viene letta ancor prima di accedere al profilo LinkedIn di un utente.

Per questa ragione è importante comprendere in modo chiaro l’utilità e le opportunità offerte da questa piccola sezione, in quanto il sommario, se ben compilato, rappresenta un elemento chiave della tua strategia di personal branding, e un ottimo strumento se utilizzi Linkedin per attività di social selling.

In conclusione, “cosa scrivere nel sommario di LinkedIn” non si traduce nella necessità riempire uno spazio indicando il proprio ruolo o job title, ma rappresenta un’opportunità utile a definire e comunicare la tua identità professionale digitale in modo efficace e memorabile. Con gli strumenti e le strategie giuste, il tuo sommario su LinkedIn diventerà la chiave per aprire nuove porte nel mondo del lavoro e del networking.


Sommario LinkedIn: cos’è e perché è così importante?

Il sommario, conosciuto anche come headline di LinkedIn, è la prima sezione che per persone leggono sul tuo profilo.

Questa breve frase nasconde in realtà una forza notevole, e tu dovrai essere molto abile nel compilarla puntando a definire la tua identità professionale in poche ma efficaci parole.


Dove si trova il sommario su LinkedIn?

Il sommario è posizionato nella parte alta del profilo Linkedin, subito sotto il nome e cognome.

Questa collocazione strategica sottolinea ulteriormente la sua importanza, poiché rappresenta il primo elemento di lettura sul tuo profilo da parte di professionisti, recruiter o potenziali partner di business.

Il sommario, inoltre, può essere visionato ancor prima di accedere al profilo completo di un utente.

Il sommario è visibile, oltre che direttamente dal profilo, anche

  • nella homepage Linkedin, a destra della foto profilo dell’autore di ogni post
  • attraverso i risultati presentati dal motore di ricerca
  • nell’elenco dei dipendenti di ciascuna azienda
  • tra gli iscritti ai gruppi
  • nell’elenco di chi ha consigliato un post
  • sotto il nome di chi ha commentato un post
  • nell’elenco dei collegamenti di un profilo.
    commenti e sommario linkedin
    Visibilità del sommario Linkedin in un commento

Perché è importante scrivere una headline attraente?

In primo luogo, la headline funge da biglietto da visita digitale. In un contesto in cui i recruiter e i professionisti del settore scorrono rapidamente centinaia di profili, una headline ben formulata può fare la differenza tra essere notati o passare inosservati. Essa offre l’opportunità di mettere in luce in modo conciso e potente chi sei, cosa fai e, più importantemente, qual è la tua Value Proposition, il tuo valore unico rispetto ad altri che ricoprono il medesimo ruolo oppure operano nel tuo stesso settore.

Una headline efficace su LinkedIn non è soltanto un elenco di titoli di lavoro o competenze. Dovrebbe invece raccontare una storia, la tua storia, in un modo che sia immediatamente comprensibile e che colpisca l’attenzione di chi legge.

Pensa alla tua headline come a un titolo accattivante di un articolo o di un libro: deve invogliare il lettore a voler saperne di più. In questo modo, non solo aumenterai le tue possibilità di essere trovato da chi cerca le tue competenze specifiche, ma potrai anche stabilire un collegamento emotivo con il lettore, rendendo il tuo profilo più personale e memorabile.


Come aggiungere il sommario su LinkedIn?

Aggiungere la sezione relativa al sommario su LinkedIn è un processo semplice ma fondamentale per ottimizzare il tuo profilo e aumentare la tua visibilità sulla piattaforma.

Come visto, la headline rappresenta il fulcro del tuo profilo, poiché fornisce una sintesi immediata di chi sei professionalmente e di quello che fai.

Per aggiungere il sommario o più semplicemente modificarlo, è necessario innanzitutto accedere al tuo profilo personale su LinkedIn.

Una volta effettuato il login, posizionando il cursore in alto sotto la copertina del tuo profilo, è presente una penna simbolo di modifica.

Cliccando sulla penna, è possibile accedere alla modalità di modifica del tuo profilo dove è possibile aggiungere o modificare la parte relativa al sommario o headline.

Una volta inserito o modificato il sommario è fondamentale salvare le modifiche, le quali saranno immediatamente disponibili e visibili sul profilo in tempo reale.

Come inserire il sommario di linkedin
Come inserire il sommario di linkedin

Quando aggiornare il sommario Linkedin

Un ultimo elemento da ricordare e tener ben presente è che il sommario dovrebbe essere aggiornato periodicamente per riflettere qualsiasi cambiamento nella tua carriera professionale.

Mantenere questa sezione aggiornata, assicura che il profilo rimanga rilevante e attraente per la rete professionale e per i potenziali datori di lavoro o clienti.


Cosa scrivere sul sommario di LinkedIn?

Se a questo punto la tua domanda è “cosa devo scrivere nel sommario di LinkedIn“, considera il sommario come un’opportunità per catturare l’essenza della tua identità professionale.

Focalizzati su quali siano le competenze, le esperienze e le aspirazioni che ti contraddistinguono.

È del tutto normale chiederti come iniziare a scrivere il sommario Linkedin in quanto ti richiede una riflessione sulla tua direzione professionale e su ciò che desideri emerga alla lettura da parte dei tuoi nuovi contatti.

Può essere efficace iniziare con una dichiarazione forte e accattivante che rifletta la tua personalità oltre la tua professione, le tue specializzazioni o il settore in cui operi.


Suggerimenti per scrivere un sommario Linkedin efficace

Il sommario dovrebbe essere una miscela di parole chiave specifiche del settore e di elementi che riflettono la tua personalità e il tuo stile unico. Anche l’azienda presso la quale lavori può essere aggiunta in questa sezione.

Un piccolo suggerimento per i profili di chi lavora in azienda

Se stai seguendo e supportando i colleghi della tua azienda nell’ottimizzare i loro profili Linkedin potresti suggerire loro un sommario ideale in cui inserire il loro ruolo, il nome dell’azienda (scritto per tutti nella medesima modalità) e altre parole chiave che caratterizzino i profili o rendano meglio rintracciabili sia le persone sia l’azienda.

Sommario Linkedin e indicizzazione nel motore di ricerca

Per aiutarti a scrivere meglio e rendere efficace il tuo sommario Linkedin, ti ricordo che questa sezione del profilo è tra quelle lette dal motore di ricerca di Linkedin e tra le maggiormente indicizzate.

Cosa vuol dire tutto ciò?

Se per esempio sei un “copywriter”, ti consiglio di scrivere questa parola chiave prima di tutto nel sommario per favorire la visibilità del tuo profilo tra i risultati del motore di ricerca ogni volta che tale parola chiave sarà ricercata su Linkedin.

Sfrutta al meglio questa informazione preziosa e tienila ben a mente nel decidere cosa scrivere nel tuo sommario Linkedin

Cosa scrivere nel sommario Linkedin, in sintesi

Ora unisci in puntini ed elabora tutti gli elementi che ti ho fornito.

Un sommario Linkedin efficace deve indurre le persone a pensare che sei il miglior professionista nel tuo ambito, quello che vale la pena seguire, collegarsi ed eventualmente contattare.

Per farti trovare prima da chi sta cercando un professionista come te, ti ho consigliato di inserire le parole chiave con cui il tuo potenziale cliente potrebbe effettuare le ricerche

Per convincere a sceglierti, cliccando il tuo profilo nei risultati delle ricerche, utilizza un elemento di unicità nel tuo sommario, trova le parole giuste per trasmettere la tua USP, Unique Selling Proposition, perché tra tanti dovrebbero acquistare da te?

Per incuriosire affinché approfondiscano una volta entrati nel tuo profilo, inserisci parole che sintetizzino il tuo ruolo e al tempo stesso inducano a leggere oltre.

Non annoiare, non essere banale: frasi ormai viste più volte su Linkedin, come

“ti posso aiutare a…”

“ti accompagno per…”

non sono più efficaci, trova qualcosa di tuo e originale, se desideri avere una reale unicità


Sommario Linkedin, dimensioni, formattazione, grassetti, caratteri speciali

Un sommario Linkedin ben compilato deve tener conto del giusto equilibrio tra dimensioni e formati, prestando attenzione all’utilizzo di grassetti ed emoji.

Qual è la lunghezza massima del sommario Linkedin

Prima di iniziare a sviluppare il contenuto, devi aver ben chiaro che la lunghezza massima della headline nel profilo LinkedIn è di soli 220 caratteri. Questo spazio ridotto richiede una grande capacità di sintesi, essere concisi e al tempo stesso efficaci.

Qual è la formattazione ideale del sommario Linkedin

Migliora la leggibilità del sommario Linkedin grazie alla suddivisione in sezioni tramite caratteri speciali come il PIPE ossia il simbolo | che trovi nella tastiera come maiuscola nel tasto a sinistra del numero 1.

Puoi anche inserire emoji o altri caratteri speciali per rendere riconoscibile e unico il tuo sommario tra i tanti risultati del motore di ricerca.

Rischio nell’utilizzo dei grassetti nel sommario Linkedin

Ti sconsiglio invece l’utilizzo di grassetti nel sommario in quanto il motore di ricerca non legge i grassetti nel profilo se l’utente ricerca con caratteri normali.

Te lo spiego meglio: se inserisci nel profilo la parola chiave “copywriter” senza grassetto verrà sicuramente mostrato il tuo profilo se in linea con gli altri filtri utilizzati da chi effettua la ricerca della keyword “copywriter”, magari non sarà tra i primissimi risultati ma passando in rassegna tutti i profili mostrati troverai anche il tuo profilo.

Se invece hai scritto “copywriter” in grassetto ti troverà solo chi effettua la ricerca della parola chiave in grassetto, e praticamente nessuno cerca in questa modalità.

Il motore di ricerca di Linkedin NON fa differenza tra parole scritte in maiuscolo o minuscolo ma è sensibile ai caratteri speciali, quanto detto per il grassetto vale anche per corsivi, maiuscoletti o altro, ricavati con appositi tool di conversione in caratteri speciali.



Riflessione finale sul sommario Linkedin

Che tu stia cercando nuove opportunità, cambiando settore o acquisendo nuove competenze, il tuo sommario dovrebbe essere un riflesso attuale di chi sei professionalmente.

Il sommario è il punto di partenza nella compilazione del tuo profilo, siamo solo all’inizio!

Ho visto molte persone andare letteralmente in crisi nel compilare il loro sommario Linkedin, perché richiede capacità di sintesi, chiarezza del proprio ruolo e consapevolezza della propria unicità.

Ammetto che questa possa essere la sezione del profilo con maggior difficoltà nella compilazione,

Se desideri conoscere altre strategie utili a ottimizzare la tua visibilità sulla piattaforma di LinkedIn, oppure vuoi raggiungere nuovi risultati avvincenti per il tuo business, sono qui per offrirti consulenza e percorsi formativi su misura.

Contattami per

  • Partecipare ai miei corsi online.
  • Creare un progetto tailor-made per la tua azienda.
  • Organizzare sessioni di formazione personalizzate, pensate sia per te che per il tuo team.